sabato 13 maggio 2017

L'ONCOLOGO LAWRENCE LESHAN: IL CANCRO E' LA MALATTIA DI COLORO CHE HANNO "PIEGATO LE ALI".

Secondo il dr. Leshan, il cancro non è una terribile e mortale malattia.
Lui crede che questa malattia regala alla persona la possibilità di realizzare un sogno. Dopo che lo avrà fatto, inizierà la guarigione.
Se qualcuno, per qualche motivo, perde il senso della vita e la voglia di gioirla, cresce enormemente il rischio di ammalarsi di cancro. Spesso questa malattia arriva a coloro che sono stati molto attivi nella vita, e dopo, per qualche ragione, hanno "piegato le ali".
Molto dicono: "Non voglio andare al lavoro". "Questa professione non è per me, ho sempre voluto essere..." o "Non amo più mia moglie". Quando sanno di dover morire a breve, molti cambiano idea: "Se dovrò morire, perché non faccio ciò che mi piace? Ho sempre sognato i viaggi. Imparerò a suonare la chitarra."
Dopo un anno, dicono: "Sono ancora vivo. Il medico ha detto che il tumore è sparito."


Perché alcuni guariscono? Non sono morti soltanto perché hanno iniziato a vivere.
Ecco un esempio dall'esperienza del dottore.

Natalie è nata in Brasile e amava molto il suo paese. Poi si è sposata ed è andata a vivere a Londra. Per fare contenti marito e figli, ha iniziato a fare un lavoro che dava profitti ma a lei non piaceva, e ha dedicato la vita alla famiglia. Si è dimenticata di se stessa.
All'età di 49 anni le hanno diagnosticato il cancro al seno. Era disperata. Dopo aver parlato con Natalie, il dr. Leshan le aveva detto: "Perché lottare per la vita se non porta nessuna gioia? Se devi morire presto, i tuoi famigliari troveranno il modo di sopravvivere. Dovresti cogliere lo chance e vivere per te stessa."
Natalie è tornata in Brasile, per fare i bagni nel mare e prendere il sole. Ha trovato il lavoro che le piaceva. Col tempo, le medicine e la diete hanno cominciato a funzionare. E' guarita completamente. Nel frattempo i suoi famigliari hanno saputo risolvere da soli i loro problemi.
Non è un caso isolato, sono cose che succedono. I malati non sono morti perché hanno iniziato a vivere. Perché non provare a vivere come ti piace? Non perderai nulla, in ogni caso.
Trova il tuo posto nella vita, goditi la vita, e nessuna malattia ti vincerà.

Advanced Mind institute


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento